sabato 25 novembre 2006

Non luogo

Il vento che fruscia le foglie

mescola il verde all'azzurro

mescola pensieri

(di certo non miei)

Io, Foglie, Vento.

La mente placa il suo tormento,

smetto di interpretare il tuo gesto

smetto di interpretare

smetto.




2 commenti:

Kokoro ha detto...

che poesia...triste...o almeno,credo lo sia.

marco ha detto...

Se ti fa questa impressione allora lo è! Grazie d'avermi lasciato la tua impressione.