mercoledì 17 ottobre 2007

Sul Vangelo di Mc 11, 24



Si sciolgono i dubbi ad ogni respiro,

vanno via le idee:

c'è altro da fare,


hai altro da fare.


Quello che non t'ho mai chiesto

qui ed ora

io ti chiederò.

Mi ascolti:

mi esaudisci. (*)





(*)
Quella vecchietta cieca, che incontrai
la notte che me spersi in mezzo ar bosco,
me disse: - Se la strada nun la sai,
te ciaccompagno io, ché la conosco.
Se ciai la forza de venimme appresso,
de tanto in tanto te darò 'na voce,
fino là in fonno, dove c'è un cipresso,
fino là in cima, dove c'è la Croce…
Io risposi: - Sarà … ma trovo strano
che me possa guidà chi nun ce vede …
La cieca allora me pijò la mano e sospirò:
- Cammina!

Era la Fede.

(Trilussa)
.

1 commento:

S1lvia ha detto...

bellissima la poesia di trilussa e sempre incredibile la sua capacità di saper far sorridere.
bellissima anche questa foto.

ciao :)