giovedì 19 giugno 2008

Il mondo immaginato

In un mondo ideale ci si aspetta che al governo vengano eletti solo gli uomini e le donne migliori o perlomeno chi non ha precedenti penali o processi in corso, nel mondo reale la maggior parte degli elettori hanno un debole per chi delinque e coerente elegge sistematicamente un governo formato da una percentuale di pregiudicati di molto superiore alla media nazionale.
In un mondo ideale si è disposti a perdonare ad un premier qualche problema con la giustizia (*) a patto che questo faccia bene il suo dovere che è soltanto quello di provvedere alle necessità della nazione, nel mondo reale il premier si fa eleggere solo ed esclusivamente per intralciare la giustizia e superare indenne uno dei suoi tanti processi che lo vedono imputato per reati gravi come la corruzione di un giudice.
E' un giochino che può continuare all'infinito ha tante varianti si tratta sempre di accostare la realtà all'idealità; credo serva a sfogare l'amarezza che si prova tutte le volte che ci si rende conto che le cose dovrebbero andare in un certo modo e invece vanno nel modo opposto, tutte le volte che ci si rende conto di essere nel giusto e cosa peggiore di essere in minoranza; e allora che si fa? O ci si fa giustizia da soli o ci si rifugia in un mondo fantastico costruito su misura per renderci meno tristi.



"..ogni fiore
se io avessi un po' di malumore
per distrarmi batterebbero l'ore
chiaccherando nel mio mondo ideal
.."

Cantava Alice prima di scivolare nel sonno e vivere in prima persona nel mondo che aveva immaginato da sveglia. E l'unica cosa di cui ha avuto bisogno per renderlo concreto è stata la sua fantasia. E quando a servizio della fantasia ci sono strumenti potenti come i computer questi mondi diventano reali, mondi immaginari ma verosimili, storie credibili che coinvolgono personaggi con caratteri complessi, simulazioni di cruenti guerre o di relazioni sociali come quelle che viviamo tutti i giorni. I videogiochi fino ad oggi hanno puntato sul realismo, l'obbiettivo è sempre stato quello di imitare la realtà e far immedesimare il giocatore in situazioni che difficilmente avrebbe potuto vivere in prima persona. Ce n'è uno che va al di là di questa idea; e così dato che si hanno i mezzi per riprodurre fedelmente la realtà perché non usarli per inventarne una nuova?


(*) A seguito la fedina penale di Silvio Berlusconi che non viene mai pubblicata su nessun giornale o telegiornale ma resa nota nel libro di M.Travaglio e P. Gomez "Se li conosci li eviti".
Berlusconi Silvio: 2 amnistie (falsa testimonianza P2 e falso in bilancio Macherio); 1 assoluzione dubitativa (corruzione Guardia di finanza, falso bilancio Medusa); 1 assoluzione piena (corruzione giudici Sme-Ariosto); 2 assoluzioni per depenalizzazione del reato da parte dello stesso imputato (falsi in bilancio All Iberian, Sme-Ariosto); 8 archiviazioni (6 per mafia e riciclaggio, 2 per concorso in strage); 6 prescrizioni (finanziamento illecito a Craxi con All Iberian; falso in bilancio Macherio; falso in bilancio e appropriazione indebita Fininvest; falso in bilancio Fininvest occulta; falso in bilancio Lentini; corruzione giudiziaria Mondadori); 3 processi in corso: Telecinco (falso bilancio, frode fiscale, violazione antitrust spagnola), caso Mills (corruzione giudiziaria), diritti Mediaset (appropriazione indebita, falso bilancio, frode fiscale), Saccà corruzione); 1 indagine in corso (istigazione alla corruzione di alcuni senatori).

Se non la conoscevi e sei rimasto sorpreso come me, perchè non mi aiuti a divulgarla così possiamo fare qualcosa per combattere l'evidente filtraggio che fanno i media pubblici davanti a notizie che potrebbero disturbare i potenti.

3 commenti:

daniela ha detto...

Fatto. Copia e incolla su una mail e spedita a tutti i miei contatti. :-)

Valeria Treccase ha detto...

"Alice nel paese delle meraviglie"è uno dei miei cartoon preferiti,e l'hai inserito al posto giusto.
complimenti mi piace molto quello che scrivi!non ti conosco ma volevo lasciarti il mio pensiero visto che sono di passaggio,continua così...

marco ha detto...

Ciao Valeria, grazie dei complimenti, troppo buona! Carino il tuo blog, vedo che è appena nato.. ci ritornerò spesso per vedere come cresce :)