domenica 11 novembre 2007

Punto 0

C'è uno stato grande quanto un interno continente e i suoi abitanti pur nella diversità condividono tutti gli stessi usi e costumi la stessa storia lo stesso orgoglio nell'appartenere alla più grande democrazia nella storia dell'uomo. Sono un popolo pacifico, sono poveri ma la delinquenza è a livelli che qualunque stato occidentale neanche sogna di raggiungere, nella loro lunghissima storia pur trovandosi su una terra ricca di risorse e spesso depredata da invasori stranieri non hanno mai fatto grandi guerre eccetto le poche in cui si sono lasciati trascinare e l'unica a cui hanno partecipato in massa che è stata una guerra non violenta. Non condividono la stessa lingua ne la stessa religione e neppure le stesse caratteristiche somatiche eppure si sento tutti solidali gli uni con gli altri, tutti appartenenti ad una stessa grande famiglia.
E più o meno al centro del loro immenso continente-nazione si trova una città che non ha nulla di speciale al di là della sua particolare posizione geografica, la prendono come punto di riferimento per calcolare tutte le altre distanze: la chiamano Nagpur che vuol dire la città delle arance , il punto zero di tutte le più grandi vie di trasporto indiane.





La colonna che si vede in fondo e' stata eretta per indicare il punto da cui si misurano tutte le distanze fra le piu' grandi metropoli dell'intero continente
.

4 commenti:

daniela ha detto...

Dunque hai viaggiato verso il punto zero. Bentornato Marco! Dal punto zero ha origine ogni cosa...

marco ha detto...

Ciao Daniela! In realta' sono a meta' strada tornero' a casa il 3 dicembre e vedro' ancora un bel po' di altri posti, spero di aggiornare qualche altra volta questo blog.

emily forlini ha detto...

Che meraviglia viaggiare!
Goditi il resto del viaggio.
Tornerò da queste parti per leggere il resoconto! ;)

ABICETTA ha detto...

Wow! il centro del mondo.